Recupero dati da un hard disk riazionato dopo una caduta

Quali difficoltà potremmo incontrare andando a recuperare i dati da un hard disk riazionato dopo una caduta? Rimettere in funzione un hard disk caduto, che ha già subìto quindi un trauma potenzialmente molto grave, è davvero rischioso.

Nel tentativo di rimettere in funzione l'hard disk andiamo inevitabilmente a forzare una situazione che potrebbe essere già molto compromessa.

Sintomatologia

L'hard disk di cui vogliamo parlarvi oggi è caduto a terra da spento (fattore positivo per lo stato della superficie magnetica).

Dopo la caduta il nostro cliente, come è solita fare la stragrande maggioranza degli utenti ignari dei rischi che si corrono, ha tentato di riazionare l'hard disk sperando di farlo partire e poter accedere ai dati contenuti in esso.

L'hard disk ha subìto il classico colpo dovuto alla caduta dalla scrivania comune a molti.

Subito dopo l'urto il device emetteva rumori anomali, insistenti e ripetuti, tipico rumore che il cliente ha identificato nel gruppo testine.

recupero dati hard disk caduto

Diagnosi sull'hard disk

Con la diagnosi preliminare si è potuto inquadrare uno scenario esatto su cui intervenire per recuperare i dati.

Ricordiamo l'importanza di una diagnosi attenta, curata, dettagliata e soprattutto sicura per l'hard disk, che non lo esponga a rischi di alcun genere.

I primi test diagnostici hanno evidenziato il trauma post caduta subìto dal gruppo testine che apparivano praticamente "schiantate" sulla superficie magnetica, quindi sui piatti per essere precisi. Una situazione di questo genere desta certamente più di qualche preoccupazione.

I piatti, come abbiamo detto, non erano del tutto integri.

Come recuperare i dati dall'hard disk

Per recuperare i dati l'hard disk caduto e riazionato dopo la caduta deve subìre un trapianto della componente meccanica circoscrivibile alle testine.

Solo dopo tale operazione sarà possibile definire esattamente lo stato in cui riversa l'area magnetica sottoponendola ad una lettura sicura della superficie, e quanto le corruzioni presenti sulle varie zone siano compromettenti ed aggressive per i dati.

recupero dati hard disk caduto

Il nostro cliente desiderava non solo il recupero dei dati, ma un clone esatto della memoria dell'hard disk al fine di poter ritrovare i dati così come li ricordava sul dispositivo danneggiato.
In casi come questo non è possibile nè tantomeno raccomandabile procedere con un clone della memoria se il disco originale si trova in un così avanzato stato di danneggiamento.
Essendo il clone una copia esatta del suo originale, di quest'ultimo sarebbero trasferiti anche i settori compromessi.

Valutazioni e conclusioni finali

Il punto su cui dovremmo soffermarci quando andiamo a recuperare i dati da un hard disk è quello di comprendere pienamente a quali rischi esponiamo i nostri dati quando andiamo a riazionare un hard disk caduto. Tali rischi non sono da sottovalutarsi nella maniera più assoluta perchè anche da essi dipende il risultato delle nostre operazioni di recupero dati sull'hard disk.

Approfondimenti:

Ti Potrebbe interessare:

Recupero dati hard disk Maxtor non visto da Risorse del Computer
Se parliamo di recupero dati da un hard disk Maxtor non visto da Risorse del Computer ci riferiamo ad un hard disk danneggiato al livello di elettronica che ne impedisce il corretto utilizzo, oppure ad un hard disk danneggiato di testine, ma in casi più rari.

Recuperare dati quando il disco fisso non funziona
In quanti modi si possono perdere i dati? Vi possiamo assicurare che ce ne sono tanti; talvolta si tratta di sfortuna, talvolta causati dall’utente, altre volte per cause accidentali.

Recuperare dati da un hard disk che parte ma non legge i dati
Quando ci riferiamo ad un hard disk che parte ma non legge i dati ci stiamo riferendo ad alcune situazioni “tipo” come quelle in cui l’hard disk non viene visto dal bios, quando chiede la formattazione oppure emette rumori anomali; l’utente medio associa queste situazioni generalmente a quando un hard disk parte, quindi si percepisce come operativo, ma non legge i dati, e quindi non permet

Recupero dati roma

Contatti Recupero Dati Roma
Phone Icon Call Center
Numero verde Italia 800.178.951
Roma +39 06 98357672


Centro di Recupero dati di Roma
Via Tacito 37
00144, ROMA (RM)

Centro Raccolta Dispositivi
Via Antonio Salandra 18
Phone +39 06 98357672
00187 Roma (RM)

Recupero dati da qualsiasi memoria presso il Laboratorio di Roma

Il servizio di recupero dati per pendrive, flash memory, cellulari e smartphone, hard disk e sistemi Raid, SSD
Recupero Dati Roma interviene per recuperare dati da tutte le tipologie di memoria da cui si sono persi i file. Le Nostre strumentazioni e le Nostre capacità tecniche ci permettono di operare e recuperare dati da cellulari di vecchia generazione e smartphone, flash memory di qualsiasi tipo, pendrive USB anch’ esse dotate di memoria flash, hard disk e sistemi Raid in tutte le configurazioni, memorie a stato solido SSD (Solid State Drive).

laboratorio recupero dati di roma

Contatta la sede di Recupero Dati Roma e scopri tutti i Nostri servizi

La sede di Recupero Dati Roma si trova in Via Tacito 35, zona Prati.
Il Nostro Laboratorio ? aperto al pubblico dal Lunedi al Venerdi dalle ore 8.30 alle ore 17.30.
Presso la Nostra sede ? possibile consegnare personalmente i dispositivi o richiedere l' invio degli stessi con Nostro corriere espresso gratuito. Entro 12 ore dall' ingresso del dispositivo, il Nostro Laboratorio provvederà ad inviare l' esito della diagnosi preliminare e il preventivo di spesa, in maniera completamente gratuita e non impegnativa!
Contattaci al Numero Verde gratuito 800178951, o al Call Center allo 06/98357672, e richiedi tutte le informazioni sul Tuo servizio di recupero dati!

Staff centro recupero dati di roma